Valle d'Itria Chat
Let's Play! Vinci un aperitivo Scopri qui

5 cose da fare a giugno in Valle d’Itria

Con l’arrivo di giugno la voglia di vacanza si fa sempre più pressante, e anche la Valle d’Itria si prepara all’arrivo dell’estate. Abbiamo selezionato per te 5 attività perfette, tra mare, epici tuffi, rievocazioni storiche e festival.

#1 La felicità è il primo bagno al mare della stagione

Il primo bagno al mare della stagione, si sa, è un’esperienza assolutamente catartica, da affrontare con devozione e preceduta da una trepidante attesa. Ma se siamo reduci da una primavera particolarmente uggiosa, come nel nostro caso, tutto risulta amplificato e non fatichiamo a credere che anche tu, come noi, non veda l’ora di tuffarti nell’estate.

Tra le migliori spiagge dove simbolicamente spogliarsi dell’inverno per tuffarsi nell’estate ti consigliamo il tratto di costa compreso tra Lido Tavernese e Lido Bosco Verde, tra Torre Canne e Ostuni. Questa zona, immersa nello straordinario paesaggio marino del Parco delle Dune Costiere, è caratterizzata da ampie spiagge di sabbia finissima e da dune formatesi al vento, che dolcemente degradano nel mare cristallino. I numerosi lidi si alternano a spiagge libere dove poter stendere il proprio telo in totale libertà!

Per chi ama gli scogli e la natura incontaminata consigliamo le numerose calette che si trovano tra Savelletri e Torre Canne, dove il tratto è roccioso e ogni angolo è perfetto per fermarsi e perché no provare anche a pescare dagli scogli.

#2 Esperienze in Valle d’Itria: il corte storico della “Scamiciata”

Se sei un amante della storia e ami catapultarti indietro nel tempo abbiamo l’evento giusto per te: la Scamiciata, una rievocazione storica che celebra la vittoria degli abitanti di Fasano contro i Turchi, avvenuta il 2 giugno 1678, e che consentì di porre termine, dopo secoli, alle scorrerie turche sulle coste pugliesi.

Ti starai chiedendo perché “Scamiciata”? È presto detto, i fasanesi infatti furono sorpresi durante la notte dall’ennesima scorribanda, ma ciò non li fermò, anzi, pur di difendere casa e famiglia scesero in strada a combattere in camicia da notte, con lunghi camicioni e lunghi mutandoni!

La scamiciata si compone di tre momenti: l’Esposizione solenne del vessillo della Protettrice sulla torre civica dell’orologio (2 giugno), il pellegrinaggio in costume al santuario di Pozzo Faceto (9 giugno) e la rievocazione storica vera e propria (15 giugno). Durante la rievocazione storica ci sono scorrerie e combattimenti, ma anche canti e balli popolari, sventoli di bandiere e suoni di tamburi. A festeggiare anche i nobili in costumi dell’epoca barocca, guerrieri in uniforme e la carrozza con il sindaco e il luogotenente che condusse la battaglia, Frà Zurlo da Crema. Il corteo è chiuso dalla barca del trionfo, una delle navi turche confiscate dai fasanesi e sulla quale vengono issate le bandiere dei Santi Patroni.

#3 Festeggia l’inizio dell’estate con “Note Bianche sotto le Cummerse”  a Locorotondo

Se quest’anno la primavera si è fatta attendere invano allora non ci resta che puntare tutto sull’estate! Mancano pochi giorni al solstizio d’estate, la giornata più lunga dell’anno, nonché la notte dove tutto può succedere. La tradizione vuole infatti che il 21 giugno sia la notte di streghe e demoni, ma anche del bene che vince sul male. Ed ecco allora che per questa notte di mezza estate ti proponiamo “Note Bianche Sotto le Cummerse”, la festa della Musica nel bianco borgo di Locorotondo. Un evento itinerante per tutto il centro storico di Locorotondo con musicisti e artisti di ogni genere che animeranno ogni vicolo e le facciate delle bianche cummerse. L’evento è organizzato in collaborazione dall’Associazione Smile – Organizzazione & Gestione Eventi di Manuel Manfuso, con il Patrocinio del comune di Locorotondo.                 

#4 Festival dei giochi a Ceglie Messapica

Se il tuo bambino interiore non ti ha mai abbandonato e hai conservato un’immaginazione magnifica e una spontaneità capace di mostrare tutte le emozioni, allora non puoi perderti il Festival dei Giochi che ogni anno si tiene a Ceglie Messapica.  Dal 27 al 30 giugno il centro storico diventa un palcoscenico dove in un unico luogo convivono gioco di strada, teatro, musica e danza popolare. Il Festival organizzato da Casarmonica con il patrocinio del comune di Locorotondo, è un tripudio di gioia e divertimento, dove giocano proprio tutti. Giocano gli anziani, le zie e i nipoti. Giocano il Sindaco, la Giunta Comunale e l’opposizione, giocano i fruttivendoli e gli imprenditori.

#5 Esperienze in Valle d’itria: pic-nic nel Bosco delle Pianelle a Martina Franca

Tanta voglia di relax, una coperta da stendere sull’erba, qualcosa di buono da mangiare e via verso una delle riserve più spettacolari della Valle d’Itria situata a pochi chilometri dal centro di Martina Franca. Stiamo parlando del Bosco delle Pianelle, un luogo capace di offrire un’esperienza immersiva in uno degli ultimi grandi boschi di Puglia ma anche luogo ideale per gli appassionati di trekking con i suoi 21 percorsi e 15 chilometri di sentieri da percorrere per scoprire il paesaggio, la flora e la fauna che lo caratterizzano.

Per raggiungerlo percorri la Martina Franca – Massafra, ad un certo punto troverai sulla tua destra l’ingresso principale alla riserva. Un piccolo parcheggio, il centro visite e un’ampia area attrezzata all’ombra con tavoli e panchine ti accoglieranno al tuo arrivo, i percorsi sono ben segnalati e sul sito è possibile scaricare la mappa dei sentieri e leggere una breve descrizione per ciascuno di essi.

Valle d'Itria

Valleditria.it è un progetto Farweb
Scrivi a hello@valleditria.it

Diventa nostro Fan Seguici su Instagram #hellovalleditria

Con il patrocinio di:

Comune di Ceglie Messapica
Comune di Cisternino
Comune di Locorotondo

Scopri chi siamo

Vuoi inserire la tua attività, un evento o struttura ricettiva?

E' un servizio gratuito e lo sarà per sempre.


© 2018 – 2019 Valleditria.it - Un progetto Farweb srls - P.Iva: 07440490725