Escursione a Ostuni in contrada Pascarosa – 29 Agosto

Venerdì 29 agosto l’Associazione culturale Pandora organizza un’escursione sulla lussureggiante collina di Pascarosa, luogo magico tra Martina Franca, Ceglie Messapica, Cisternino e Ostuni. Magico perchè si racconta di un certo Seppe Li Serre che, conosciuto come masciaro, un guaritore, attirò molti malati in Contrada. Per via di questo continuo flusso, il sig. Palmarini, una personalità del luogo, fece edificare la Stazione ferroviaria di Pascarosa, ancora oggi una sosta nella linea ferroviaria Sud-Est. Dai nomi delle due mogli di Palmarini, Pasqua e Rosa, deriva il toponimo della Contrada. Nel cuore del villaggio sorge anche una preziosa e tipica chiesa rurale, dedicata a Maria Santissima Vergine del Monte Carmelo, ricavata in precedenti ambienti domestici. Nella piazzetta antistante la chiesa c’è un Calvario, opera di artisti locali.

Proprio dal nucleo più antico del villaggio parte una bella e piacevole passeggiata durante la quale è possibile ammirare antiche architetture in pietra a secco, muri, corti e casedde tra paesaggi di ulivi, orti e frutteti, tutto ordinatamente coltivato e recintato da muretti in pietra. Si giunge davanti a una Specchia monumentale, la cui forma rimanda a più remoti monumenti di pietra simili, facenti parte di un sistema difensivo del territorio. Si giunge, infine, al Trullo Sovrano, tipico della Valle d’Itria. Si tratta di un grande trullo con un primo piano ricavato nell’ampio cono, da cui il nome: vano di sopra – trullo soprano – trullo sovrano. Di trulli Sovrani è piena la Valle d’Itria, ma quello di Pascarosa, inserito in un complesso di trulli, è particolarmente gigantesco.

  • Luogo d’incontro: Contrada Pascarosa alle ore 17.00; i luoghi del cammino si raggiungono con i propri automezzi; la puntualità è gradita per il rispetto di tutti;
  • Il percorso è facile, ma non consigliato ai diversamente abili;
  • Abbigliamento: a cipolla con scarpe comode e basse e chiuse;
  • Si consiglia di portare: acqua e cappello se caldo, macchina fotografica e binocolo;
  • Costo: 5 euro a partecipante. I bambini fino a 10 anni non pagano;
  • La prenotazione è obbligatoria entro le ore 12.00 di venerdì 29 agosto al numero 320.5753268;
  • La visita guidata è garantita con un minimo di 10 partecipanti;
  • Responsabile organizzativo: Maria Teresa Acquaviva.

Leave a comment

(*) Required, Your email will not be published